CSAIn avvia il progetto “Le pratiche dello sport sociale”

Condividi

 Progetto approvato e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito delle iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’articolo 72 del Decreto Legislativo 3 luglio 20178, n° 117

A seguito della convenzione stipulata in data 05 giugno tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e lo CSAIn (Centri Sportivi Aziendali e Industriali) si è svolta il 4 luglio a Roma, nella sede di CSAIn nazionale, la prima riunione operativa del gruppo di coordinamento e gestione che si occupa della realizzazione del progetto “Le pratiche dello sport sociale”.

Il progetto ha la durata di 18 mesi e prevede il coinvolgimento di 17 Regioni

Si articola in 10 azioni che avranno tempi e modalità di attuazione con ricadute diverse sia in fase organizzativa che in fase gestionale, su scuole, associazioni, aziende, gruppi, enti pubblici e privati, al fine di diffondere la cultura dello sport sia come mezzo di prevenzione e cura per il disagio sociale e giovanile, che come aiuto per le categorie che di solito vengono maggiormente emarginate quali donne, anziani, giovani e lavoratori extracomunitari. Le principali fasi del progetto sono:

  • L’ANALISI DEI BISOGNI SPORTIVI, garantirà una conoscenza approfondita delle specifiche pratiche sportive diffuse sul territorio, coinvolgendo 340 Aziende, 100 Associazioni e 51 scuole
  • L’ORGANIZZAZIONE DELLA RETE SOCIALE PER LA PROMOZIONE DELLO SPORT SOCIALE, avrà come obiettivo la costituzione di una rete sociale, per la promozione di una cultura sportiva basata sulla solidarietà e sul benessere fisico e sociale
  • L’ORGANIZZAZIONE DI SEMINARI SU VOLONTARIATO E PRATICA SPORTIVA e sulla DIVULGAZIONE DELLE PRATICHE SPORTIVE IN FAVORE DELLE DONNE E DEI LAVORATORI IMMIGRATI DIPENDENTI DI AZIENDE
  • AZIONI DI PREVENZIONE DEL DISAGIO SOCIALE (ANZIANI E GIOVANI)

 

Allegati
  • Convenzione CSAIn - Ministero apri
  • Lettera di presentazione del progetto apri